La Toscana è senza dubbio una meta ideale per i bambini e numerose sono le opportunità per un’indimenticabile vacanza in famiglia. Grazie al suo immenso patrimonio naturale e storico-artistico, da conoscere in ogni stagione, sono tanti i percorsi studiati per i visitatori più piccoli, da vivere sia in famiglia che con la scuola.
Tra i parchi a tema il più importante, e molto apprezzato, è sicuramente quello di Pinocchio, una grande area dedicata al celebre burattino, che si trova a Collodi, piccolo paese in provincia di Lucca dove nacque il suo inventore Carlo Lorenzini. A Pistoia i bambini possono scoprire ben 600 animali esotici al Giardino Zoologico: esteso su una superficie di oltre 7 ettari, tra una fitta e curata vegetazione sono ospitate circa 65 specie di mammiferi, 40 di uccelli e 30 di rettili. A Peccioli si trova il Parco Preistorico, una divertente gita nel passato dove ammirare le riproduzioni in vetroresina a grandezza naturale dei dinosauri. Il 1° Parco Zoo della Fauna Europea a Poppi è l’unico a ospitare la fauna del nostro continente, su una superficie di circa 50 ettari con piante di pini, castagni e querce secolari. Tra la rigogliosa vegetazione del Parco Archeominerario di San Silvestro si incrociano numerosi sentieri che collegano testimonianze archeominerarie di epoca etrusca, medievale e contemporanea. Nel Giardino dei Tarocchi (costruito nella tenuta di Garavicchio a Capalbio) si trovano le 22 carte dei tarocchi rappresentate da ciclopiche sculture ricoperte di mosaici a specchio, vetro e ceramiche. Il Parco faunistico del Monte Amiata è una vera e propria novità: si ispira ai wild park tedeschi, ponendosi come strumento di sperimentazione e di gestione naturalistica al servizio di tutti.
Le tre aree naturali protette della regione offrono affascinanti percorsi tra natura e storia, che possono essere scoperti anche in autunno. Rivestite da una fitta macchia mediterranea e disseminate da torri medievali, il Parco della Maremma ospita grandi e piccoli mammiferi e colonie di uccelli e può essere visitato a cavallo, in carrozza, in canoa e in bici. Il Parco di San Rossore, Migliarino e Massaciuccoli, che ha nei confini la sua particolarità: Mar Tirreno, Lago di Massaciuccoli, Arno, Serchio, Canale dei Navicelli, Fiume Morto e Burlamacca sono, infatti, i limiti di un’area protetta che ha fatto dell’acqua la sua ragione d’essere. Il Parco della Alpi Apuane, o delle “montagne del marmo”, serbano luoghi unici da visitare: oltre all’Antro del Corchia, da non perdere l’Orto Botanico, le Marmitte dei Giganti, il Monte Forato, l’Oasi Lipu e oltre 300 cave.
Infine, da settembre a marzo del 2017 arriva Siena for Kids, un calendario di eventi promossi dal Comune e pensati ad hoc per i piccoli viaggiatori e le loro famiglie con visite guidate, itinerari, laboratori, spettacoli, giochi e racconti (www.enjoysiena.it).